SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | Comunicato stampa | 01.08.2015

Comunicato stampa: Messaggio dei Vescovi svizzeri per il 1° agosto 2015

Le radici cristiane della vita sociale, economica e politica in Svizzera

Nel loro messaggio per la Festa nazionale del 1° agosto, i vescovi svizzeri invitano a riflettere sulle radici cristiane della vita sociale, economica e politica in Svizzera. Hanno incaricato l'abate uscente di Saint-Maurice/VS, Joseph Roduit, membro della Conferenza dei vescovi svizzeri, di redarre il messaggio.

Esso rammenta che le radici cristiane non hanno cessato di permeare la Svizzera. Nel giubileo dei 1500 anni di esistenza dell'abbazia di Saint-Maurice, i vescovi sottolineano che la religione continua ad essere un vettore importante della storia del nostro Paese. Riferendosi alla lunga tradizione umanitaria della Confederazione, esortano a contrapporre la solidarietà all'egoismo, ad essere accoglienti nei confronti dei forestieri e a salvaguardare durevolmente la pace impegnandosi con zelo per il diritto, la condivisione ed il reciproco rispetto. Sulla scia dello stesso dinamismo avviato dalla recente enciclica di papa Francesco, il messaggio sottolinea che il rispetto della natura comprende quello della vita umana, dal concepimento alla morte naturale. I vescovi incoraggiano i cattolici in Svizzera a partecipare alla vita della Chiesa e recare il proprio contributo per una Svizzera generosa, accogliente e solidale.

Walter Müller

Addetto stampa della
Conferenza dei vescovi svizzeri