@ Battezzati e inviati-19

SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 01.10.2019

Lettera d’invio in missione in occasione del Mese missionario straordinario d’ottobre 2019

               

Riva San Vitale, 1° ottobre 2019, 
Festa di s. Teresa del Bambin Gesù,
Patrona delle missioni

 

Ad ognuno e ognuna di voi, cara sorella, caro fratello,

Ci auguriamo che questo messaggio, esteso al maggior numero possibile di battezzati, venga largamente diffuso; lo vogliamo però molto personale.

Sapete che grazie al battesimo siete diventati creature nuove e che non fate che una sola persona con Gesù Cristo? Lui stesso non ha smesso di chiamare e inviare uomini e donne e prima di salire al Padre vi ha affidato una missione, come l’ha affidata alla Chiesa tutt’intera. La missione dell’inviato e dell’inviata non differisce da quella di Gesù stesso.

In quanto successori degli apostoli, oggi noi vescovi vogliamo proclamare che quest’invio, rivoltoci da Cristo stesso, è d’urgente attualità e riguarda ognuno ed ognuna di voi, mandati in missione nel mondo intero, cominciando da lì dove siete.

In questo vogliamo farci l’eco di papa Francesco: « La missione al cuore del popolo non è una parte della mia vita, o un ornamento che mi posso togliere, non è un’appendice, o un momento tra i tanti dell’esistenza. È qualcosa che non posso sradicare dal mio essere se non voglio distruggermi. Io sono una missione su questa terra, e per questo mi trovo in questo mondo. » (Evangelii Gaudium 273).

Tramite questa nostra lettera, rinnoviamo l’invio in missione a nome di Gesù, perché possiate rispondere all’appello unico nel suo genere che Dio reca alla vostra vita! Contiamo su di voi; Cristo conta su di voi e tutta la Chiesa è con voi per avanzare sul cammino d’un’autentica conversione pastorale e missionaria.

Vi assicuriamo la nostra preghiera e la nostra benedizione: « andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura. » (Mc 16, 15). 

 

I vostri vescovi e abati territoriali della Svizzera.