SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 08.09.2017

Assemblée de la Conférence des évêques suisses (CES) à St. Niklausen


SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 06.09.2017

5e session de discussions entre l’Organisation pour la culture et les relations de l’Islam et la Commission pour le Dialogue avec les Musulmans de la Conférence des évêques suisses du 26 au 31 août 2017 en Iran.


Giustizia e Pace | 01.09.2017

La Commissione nazionale Giustizia e Pace motiva il suo SIʼ alla riforma della previdenza vecchiaia 2020 dal profilo dell'etica sociale


Tutti i documenti

Premio cattolico dei media 2011

Comunicato stampa | 27.04.2011

Premio cattolico dei media 2011

Attribuito all’emissione radio per bambini “Le Zebre” ed al documentario TV “I 7 peccati capitali”

Il Premio cattolico dei media 2011, attribuito dalla Commissione della CVS per la comunicazione ed i media, sarà consegnato in modo congiunto a due realizzazioni, una in Svizzera tedesca, l’altra in Svizzera romanda.

L’emissione quotidiana “Le Zebre”, diffusa da oltre 10 anni dalla Radio della Svizzera Romanda, sarà tra i premiati. Animata da Jean-Marc Richard, l’emissione ha quale target i bambini e gli adolescenti nell’insieme del territorio romando e li fa dialogare su tutte le domande che essi possono porsi o porre agli adulti. La complicità di Joel Cruchard offre, inoltre, un parere esperto su ogni sorta di domanda, che va dalla mineralogia all’eternità! La Giuria rende omaggio ad una scelta programmatica che si assume il rischio della diretta in un’orario di grande ascolto.

André Kolly, presidente della Commissione per la comunicazione ed i media: “Una simile emissione è un contributo magnifico alla trasmissione dei valori e ciò con un grande rispetto dei bambini e nel pluralismo delle convinzioni”.

È pure stata premiata la serie di documentari, in sette puntate, diffusa nel 2010 dalla televisione svizzero tedesca SF: “Casi criminali. I 7 peccati capitali” con la redazione di Helen Stehli Pfister. Si tratta di una riflessione pertinente ed indipendente sulle diverse sfaccettature del male. La Giuria segnala in modo particolare il contributo: “Lussuria sotto la tonaca”, di Michael Hegglin, che tematizza, in modo esemplare ed utile, gli abusi sessuali scandalosi commessi da preti su minori.

Mons. Martin Werlen, Padre Abate di Einsiedeln e responsabile della comunicazione per i vescovi svizzeri: “Il documentario di Michael Hegglin, ‘Lussuria sotto la tonaca’, mette in parole ed in immagini una problematica tabù nella Chiesa e nella società. Il tragico è messo in luce da tutti i punti di vista, in particolare quello delle vittime che poco hanno avuto la parola fino ad oggi. Il film testimonia una grande sensibilità ed incita, in modo motivante, a far fronte a questo doloroso problema”.

Del resto, la Giuria desidera rilevare la qualità e l’interesse di parecchie altre realizzazioni che sono state segnalate all’interesse comune, e cioè:

-    Carin Camathias, Radio e Televisium Rumantscha, per il film “En tschertga da Nossadunna” (“Alla ricerca della Madonna”)

-    Katharina Deuber, moderatrice TV, per il film “Tracce di una missione”

-    Patrice Favre, redattrice capo dell’Echo Magazine, per i suoi eccellenti editoriali

-    Heidi Kronenberger, Schweizer Radio DRS2, redazione religiosa, per l’intervista “Tra Roma ed il Grütli. Intervista ad Urs Altermatt”

-    Dominique Strebel, redattore del Beobachter, per il libro “Rinchiuso. Perché in Svizzera migliaia di innocenti sono dietro le sbarre”.

Il premio cattolico dei media è dotato di SFr. 4'000.— che sono ripartiti, in parti uguali, tra i premiati. La consegna ufficiale del premio avrà luogo il 24 maggio a Friborgo, nella sede della CVS (Rue des Alpes 6) alle ore 14.30.

Friborgo, 27 aprile 2011

Simon Spengler
segretario esecutivo della Commissione per la comunicazione ed i media