SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 31.07.2017

Videomessaggio per il 1° agosto per l’inizio del pellegrinaggio a Flüeli Ranft


SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 05.07.2017

Sinodo dei giovani 2018



SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 28.06.2017

Conférence des évêques suisses CES - Fédération des Églises protestantes de Suisse FEPS - Conférence des Églises réformées de Suisse romande CER - Église catholique-chrétienne de Suisse ECS


SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 01.06.2017

Assemblée de la Conférence des évêques suisses (CES) à Einsiedeln


Tutti i documenti

Comunicato stampa | 17.04.2014

Uno Spirito, un Battesimo

Firma importante per l’ecumenismo in Svizzera

Il 21 aprile, le Chiese della Comunità di lavoro delle Chiese cristiane in Svizzera (CLCC-CH) riconosceranno mutuamente il battesimo, in occasione di una celebrazione solenne dei vespri a Riva San Vitale, nel più antico edificio cristiano della Svizzera.

Proprio come sottolinea la pastora Rita Famos, presidente della CLCC, in occasione della firma ufficiale: “Le Chiese segnalano così che esse sono legate nella comunione dell’unica Chiesa di Dio. È una testimonianza forte a favore dell’unità della Chiesa e un segnale chiaro che mostra al mondo che esse desiderano proclamare il Vangelo insieme, in parole e gesti”.

Le Chiese firmatarie condividono una comprensione comune del battesimo. Esse si impegnano a non ri-battezzare le persone che cambiano Chiesa. Il documento sarà firmato a nome delle loro Chiese dalle seguenti personalità: vescovo Charles Morerod, CVS; pastore Gottfried Wilhelm Locher, presidente del Consiglio della Federazione delle Chiese protestanti della Svizzera; vescovo Harald Rein, Chiesa cattolica cristiana della Svizzera; Elisabeth Benn, presidente della Federazione delle Chiese evangeliche-luterane in Svizzera e nel Principato del Liechtenstein; il Ven. Canon Peter M. Potter, Arcidiacono della Chiesa d’Inghilterra, Arcidiaconia della Svizzera; vescovo Patrick Streiff, Chiesa evangelica metodista in Svizzera.

La CLCC-CH ha scelto il battistero di Riva San Vitale per la cerimonia della firma: costruito nel V secolo, è il più antico edificio cristiano della Svizzera. I diversi fonti battesimali saranno i testimoni delle diverse tradizioni e pratiche battesimali che si sono succedute nei secoli.

Sostegno ma senza firma

L’Esercito della Salvezza, che non celebra il battesimo, ha esplicato la sua posizione in un allegato al testo firmato. L’Alleanza delle comunità battiste non conosce il battesimo dei bambini e spiegherà altresì il proprio punto di vista. Essi non firmeranno il documento, ma ne sostengono la firma.

Le Chiese ortodosse in Svizzera hanno partecipato all’elaborazione della dichiarazione. Esse non possono firmarla al momento, tenendo conto delle loro Chiese madri. La loro situazione di “Chiese della diaspora” rende più difficile una decisione comune. Tuttavia, le Chiese ortodosse della Svizzera riconoscono nella loro pratica il battesimo delle Chiese sopramenzionate.

Ulteriori tappe

L’allargamento del riconoscimento del battesimo è uno degli impegni della Charta Oecumenica, che le Chiese affiliate alla CLCC-CH hanno firmato nel 2005. È in quest’ottica che la CLCC-CH ha promosso nel 2010 una commissione incaricata di elaborare il nuovo documento. “In quanto presidente della CLCC-CH, mi rallegro di constatare che la CLCC, preparando questo riconoscimento del battesimo, ha effettuato un ampio lavoro teologico. Già in sé questo processo ha contribuito molto a far progredire la comprensione reciproca”, constata la pastora Rita Famos.

Le Chiese intendono continuare il processo d’intesa e di riconoscimento e intendono approfondirlo. In questo senso la firma del lunedì di Pasqua non è un punto di arrivo, ma segna una tappa verso un rafforzamento dell’intesa e della comunione.

Sviluppare ciò che ha già dato prova di sé

Nel 1973 un primo mutuo riconoscimento del battesimo in Svizzera era stato firmato dalla CVS, dalla Federazione delle Chiese protestanti della Svizzera e dalla Chiesa cattolica cristiana della Svizzera. In occasione di questa seconda firma è stato pubblicato un opuscolo, che contiene il documento dell’allargamento e del riconoscimento del battesimo (francese, tedesco, italiano e inglese). Ad esso è allegata una prefazione della presidente della CLCC-CH, pastora Rita Famos, ed un breve testo sul battistero di Riva San Vitale e sulla CLCC-CH.

Berg, 21 aprile 2014

Christiane Faschon, segretaria della CLCC-CH