SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 01.06.2017

Assemblée de la Conférence des évêques suisses (CES) à Einsiedeln



SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 04.05.2017


Curia romana | 02.05.2017


COR | 24.03.2017

Communiqué à l'issue de la COR du 17.03.2017


Tutti i documenti

Le cardinal Cottier (Image: CES /BB)

Servizio d'informazione | Comunicato stampa | 01.04.2016

E’ deceduto il cardinale Georges Marie-Martin Cottier

Il teologo emerito della Casa pontificia, il cardinale Georges Marie-Martin Cottier, si è spento nella notte del 31 marzo 2016 all’età di 94 anni, a Roma. I funerali saranno celebrati sabato 2 aprile alle ore 08.30 nella Basilica di San Pietro, in Vaticano.

È con tristezza che mons. Charles Morerod, presidente della CVS e vescovo di Losanna, Ginevra e Friborgo, è stato informato del decesso del cardinale Georges Marie-Martin Cottier, originario di questa stessa diocesi. In un telegramma indirizzato alla famiglia del defunto, papa Francesco ha espresso le sue condoglianze in occasione della scomparsa “di questo fervido servitore del Vangelo”.

Nato il 25 aprile 1922 a Carouge (GE), Georges Marie Cottier entra nell’Ordine dei Frati Predicatori (Domenicani) nel 1945. Dopo gli studi a Friborgo e a Roma, diventa professore di storia della filosofia contemporanea all’Università di Ginevra e incaricato all’Uni-versità di Friborgo. Egli è pure direttore del Centro domenicano di Ginevra, oltre che membro della Commissione teologica internazionale e consultore del Pontificio Consiglio per il Dialogo con i non-credenti. Viene nominato Segretario generale della Commissione teologica internazionale nel dicembre 1989, una funzione che esercita fino al 2005. Prima di essere nominato teologo della Casa pontificia, padre Georges Marie Cottier ha pubblicato la rivista “Nova et Vetera” e ha redatto numerosi documenti sulla filosofia del XX secolo.

Papa Giovanni Paolo II lo ha nominato arcivescovo titolare di Tullia il 7 ottobre 2003 e lo creato cardinale il 21 ottobre 2003.