SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 31.07.2017

Videomessaggio per il 1° agosto per l’inizio del pellegrinaggio a Flüeli Ranft


SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 05.07.2017

Sinodo dei giovani 2018



SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 28.06.2017

Conférence des évêques suisses CES - Fédération des Églises protestantes de Suisse FEPS - Conférence des Églises réformées de Suisse romande CER - Église catholique-chrétienne de Suisse ECS


SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 01.06.2017

Assemblée de la Conférence des évêques suisses (CES) à Einsiedeln


Tutti i documenti

Comunicato stampa | 27.10.2006

Anni delle Vocazioni 2005-2006

“Due piccoli passi per i cristiani, un grande passo avanti per la Chiesa”

Il prossimo 26 novembre, in occasione della Solennità di Cristo Re, l’anno delle vocazioni ecclesiali raggiungerà il proprio traguardo. Su iniziativa della CVS sono stati lanciati due anni per le vocazioni (nel 2005 per le vocazioni presbiterali e nel 2006 per tutti i battezzati); si è trattato di un’occasione per un nuovo slancio nella pastorale delle vocazioni, come una messa in moto per prendere la rincorsa nella maratona delle vocazioni. Il cammino e l’equilibrio della Chiesa si fondano su due piedi: il sacerdozio ordinato ed il battesimo, oppure ancora sulla vocazione dell’uomo e della donna. Qualsiasi pastorale è vocazione. In questo modo i vari gruppi di coordinamento regionali desiderano entrare nella pastorale ordinaria. I vari centri regionali e le varie commissioni delle vocazioni hanno molto lavorato, e Dio darà la crescita a tutto ciò che è stato seminato un po’ dappertutto.

Nel vasto panorama delle vocazioni, il diaconato permanente, la vita religiosa, l’impegno cristiano dei laici o la vita familiare sono stati messi in evidenza. Tutti e tutte “chiamati” da Dio.

Molto materiale è stato spedito nelle diverse regioni; sono state elaborate pagine Internet che sono regolarmente consultate.
La Notte dei conventi del 5-6 maggio 2006, là dove le comunità religiose hanno tenute aperte le loro porte, ha attirato l’attenzione. Questa iniziativa è stata una sorta di prova generale per una prossima edizione che necessiterà di un impegno ancora maggiore. Numerose altre iniziative hanno attratto l’interesse e la partecipazione di molte persone di ogni fascia d’età.

Prospettive future
Questi due anni sono stati come i due “razzi” della “navetta spaziale” che è la pastorale delle vocazioni: essa continuerà la propria orbita per mezzo delle attività ordinarie, come ad esempio momenti di preghiera per le vocazioni, campi vocazionali, siti Internet, giornate mondiali di preghiera per le vocazioni (4ª Domenica di Pasqua), partecipazione alle Giornate mondiali della gioventù, collaborazioni con i seminari.

Don Dominique Rimaz, responsabile del Centre Romand des Vocations per la Svizzera francese, è stato nominato vice-coordinatore delle vocazioni in Europa: ciò permetterà di rilanciare le vocazioni a livello europeo. Il prossimo congresso europeo delle vocazioni si terrà in Croazia (Zadaz, fine luglio 2007) per affrontare probabilmente il tema della famiglia. In effetti, la Chiesa raccoglie i frutti delle vocazioni a partire dall’albero della famiglia. La famiglia è così l’avvenire della società e della Chiesa, la prima culla delle vocazioni. L’Europa e la Svizzera hanno urgente bisogno di tutte le vocazioni, per costruire una nuova Europa, radicata nella fede e nella speranza cristiana.

Losanna, 27 ottobre 2006 don Dominique Rimaz,

responsabile del CRV di Losanna