SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 17.03.2020

Raccomandazioni della CVS del 17 marzo 2020


SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 13.03.2020


@ SBK 2020

SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | Comunicato stampa | 12.06.2020

Santa Maria, Madre di Dio, ti affidiamo il nostro paese, la Svizzera, e tutti coloro che ci vivono!

La 328ª assemblea ordinaria della CVS si è svolta dall’8 al 10 giugno nell’abbazia di Einsiedeln.

 

La Svizzera affidata alla Vergine Maria

È stata una grande gioia per i membri della CVS rivedersi di persona e poter pregare di nuovo insieme dopo questi tre mesi così particolari. Si è deciso di aprire l’assemblea affidando la Svizzera alla bontà della Madre di Dio in occasione dei Vespri dell’8 giugno, ai quali la CVS ha preso parte con la comunità dei monaci benedettini e che è stato possibile seguire in diretta via Livestream. San Giovanni Paolo II aveva già pronunciato la seguente preghiera, il 15 giugno 1984, in occasione delle Lodi davanti alla statua della Madonna Nera di Einsiedeln:

 

«Ave Maria,

nostra amata Signora di Einsiedeln. […]

Io raccomando oggi a te, Madre del Signore,

questo Paese, la Svizzera. […]

Mi unisco alla schiera dei numerosi
pellegrini che in questo tuo santuario
e in altri luoghi di pellegrinaggio
ti onorano e ricorrono a te.

Raccomando tutti loro alle tue cure di madre e alla tua protezione, così come ti ho affidato tutta la Chiesa e tutti gli uomini».

 

Mons. Felix Gmür, presidente della CVS, ha rinnovato questa raccomandazione, dopo la benedizione finale dei Vespri e dopo la processione verso la cappella delle Grazie, con le seguenti parole:

«Ti salutiamo, santa Maria, Nostra Signora di Einsiedeln!

In te, Dio ci ha offerto il volto originario della Chiesa e della vera umanità.

Noi ti affidiamo il nostro paese, la Svizzera,

e tutti coloro che ci vivono:

aiutaci tutti a seguire il tuo esempio

e a rivolgere la nostra vita totalmente verso Dio!

Attraversiamo un periodo di incertezza e di paura.

Facci divenire sempre più simili a Cristo e al suo esempio,

facci divenire autentici figli di Dio!

È così che, ricolmi della grazia del suo spirito,

potremo rispondere sempre meglio alla sua volontà

ed essere strumenti di pace per la Svizzera,

per l’Europa e per il mondo intero.

Amen!

 

Discussione sulla crisi del Coronavirus

La seduta della CVS si è svolta in una sala insolitamente grande, al fine di rispettare le regole di distanza e di igiene. All’ordine del giorno vi era una discussione sulle esperienze durante la crisi del Coronavirus. Nella prima fase della crisi, il coordinamento tra la CVS, le diocesi e le istanze governative è stato particolarmente importante e impegnativo. La rapida reazione della CVS e delle diocesi a ogni decisione della Confederazione e dei Cantoni si è rivelata importante per sostenere e rassicurare i fedeli e i responsabili locali. Ma è stata talvolta fonte di tensioni, poiché non tutti hanno accolto le raccomandazioni con la stessa comprensione; le reazioni sono state diverse a seconda della virulenza della pandemia nelle regioni. Ha sorpreso l’eco di numerose trasmissioni in diretta di messe o di preghiere su internet, alla radio o alla TV. Secondo una stima della CVS, un maggior numero di persone ha pregato in questo modo rispetto a prima della crisi del Coronavirus. Alcune persone, che solitamente non si recano in chiesa, hanno testimoniato di aver scoperto, con questi mezzi, una possibilità di pregare. La pastorale dei malati è rimasta e rimane una sfida particolare – il numero di operatori pastorali è stato provvisoriamente aumentato in molti luoghi. Le prime celebrazioni dopo il 28 maggio hanno evidenziato che il piano quadro di protezione della CVS e i piani di protezione delle diocesi sono stati applicati in modo efficace e offrono la sicurezza auspicata. La CVS ringrazia tutti coloro che hanno facilitato la vita quotidiana di molte persone durante la crisi del Coronavirus con la loro solidarietà e le azioni concrete di sostegno.

 

Piattaforma nazionale dedicata alla demenza

La Confederazione e i Cantoni hanno lanciato insieme, all’inizio del 2020, la “piattaforma nazionale dedicata alla demenza”: essa sostituisce la “strategia nazionale in materia di demenza” che si è conclusa alla fine del 2019 e ha potuto realizzare diversi progetti. L’obiettivo principale della nuova piattaforma è quello di incoraggiare la messa in rete e il dialogo tra tutti i protagonisti del settore. Assicura inoltre che vengano individuati e affrontati temi e questioni importanti relative a misure volte a migliorare la qualità di vita delle persone affette da demenza e dei loro famigliari. La CVS ha deciso, su richiesta del Dipartimento federale dell’interno, di divenire membro della “piattaforma nazionale dedicata alla demenza”. L’evoluzione demografica sta portando a un aumento del bisogno di pastorale nelle case per anziani, negli istituti medico-sociali e nelle cure a domicilio. Partecipando a questa nuova piattaforma, la CVS potrà immettervi impulsi provenienti dalle cappellanie ospedaliere e acquisire importanti conoscenze, per esempio in relazione alle conseguenze per le cappellanie ospedaliere della crescente interprofessionalità nell’ambito della salute pubblica.

 

Iniziativa “In cammino insieme per rinnovare la Chiesa”

La CVS ha preso atto del fatto che la maggior parte delle attività a livello diocesano sono riuscite a progredire solo lentamente a causa del confinamento legato alla pandemia. A livello svizzero, la CVS promuoverà, in una fase successiva, discussioni approfondite con importanti organizzazioni partner. Le prime discussioni sono previste, durante l’assemblea ordinaria autunnale, con una delegazione della Lega svizzera delle donne cattoliche – con la partecipazione di una rappresentanza del Consiglio delle donne della CVS – e, durante l’assemblea ordinaria invernale, con una delegazione della Conferenza centrale cattolica romana della Svizzera.

 

Incontro con il Nunzio

La CVS ha accolto per la sua tradizionale visita il Nunzio apostolico in Svizzera, mons. Thomas Edward Gullickson, accompagnato dal suo consigliere di nunziatura, mons. José Manuel Alcaide Borreguero.

 

Incontro con Sacrificio Quaresimale

La CVS ha incontrato una delegazione del consiglio di fondazione e della direzione di Sacrificio Quaresimale (SQ) per l’annuale discussione. Bernd Nilles, direttore di SQ, ha spiegato che l’opera assistenziale ha potuto presentare nel 2019 dei conti equilibrati e aveva, di per sé, cominciato l’anno con un migliore assetto finanziario. Grazie a numerose attività, l’opera ha raggiunto direttamente 620'000 persone in tutto il mondo e altre 4,7 milioni in modo indiretto; SQ può dunque far stato di un eccellente bilancio nelle prestazioni. La crisi del Coronavirus ha tuttavia fatto precipitare in modo massiccio i proventi delle collette quaresimali di quest’anno. Beat Curau, membro del Consiglio di fondazione della fondazione, ha esposto le misure speciali volte a compensare più o meno, fino alla fine dell’anno, la diminuzione delle entrate. Esse sono importanti per il lavoro della fondazione ma anche per poter sostenere durante la crisi le centinaia di organizzazioni partner in Svizzera e all’estero. I Vescovi esprimono i loro ringraziamenti e la loro riconoscenza per l’opera di SQ, per la sua attività assistenziale in favore dei più poveri.

 

Nomine

  • Commissione teologica ed ecumenica (CTE)       
    Markus Lau è stato nominato segretario esecutivo della CTE. È assistente del dipartimento biblico dell’Università di Friburgo e collaboratore al servizio specializzato “Formazione e accompagnamento” del vicariato episcopale della parte germanofona di Friburgo.
  • Commissione per l’indennizzo 
    Christian Zürni, specialista FMH in psichiatria e psicoterapia dei bambini e degli adolescenti, è stato nominato membro della commissione per l’indennizzo. Subentra al professor Daniel Hell, al quale i membri della CVS esprimono la loro riconoscenza per il suo impegno.

 

Rapporto 2019 della CVS

Il segretariato generale ha pubblicato il rapporto annuale 2019 della CVS, in tedesco e francese. Vi si trovano le attività principali dei suoi membri e delle sue commissioni, gruppi di lavoro e commissioni di esperti. Il rapporto si trova sul sito della CVS; copie cartacee possono essere ordinate a: sekretariat@bischoefe.ch.

 

Einsiedeln, 10 giugno 2020

 

 
Encarnación Berger-Lobato

Conferenza dei Vescovi svizzeri
Responsabile Marketing Comunicazione
Rue des Alpes 6, case postale 278
1701 Fribourg
Tel. +41 26 510 15 15, Mobil +41 79 552 04 40
www.ivescovi.ch