SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 03.04.2020


SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 02.04.2020

Recommandations de la Conférence des évêques suisses pour les offices de la Semaine Sainte



SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 19.03.2020

Medienmitteilung des Liturgischen Instituts



Tutti i documenti

@ SBK-CES-CVS 2020

SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | Comunicato stampa | 30.01.2020

Soccorso in mare: Alleanza «United4Rescue – Gemeinsam Retten e.V.»

Comunicato stampa del presidio della Conferenza dei vescovi svizzeri

  

La Conferenza dei Vescovi svizzeri segue con molta preoccupazione l’evoluzione del soccorso in mare nel Mediterraneo e sostiene le organizzazioni di soccorso già attive in questo ambito. «Il Signore ci renda sensibili ai tanti naufraghi della storia che approdano esausti sulle nostre coste, perché anche noi sappiamo accoglierli con quell’amore fraterno che viene dall’incontro con Gesù», ha detto papa Francesco nell’udienza generale dell’8 gennaio 2020.

Insieme alla Chiesa svizzera evangelica-riformata (EKS), il presidio della CVS sostiene l’Alleanza “United4Rescue”. Anche se un’adesione non corrisponde alla prassi della CVS, quest’ultima contribuisce con un sostegno finanziario di 10'000.- franchi.

Diversi appelli

Il presidio della CVS ha sempre sostenuto iniziative analoghe. Diversi organismi di aiuto, tra cui Caritas Svizzera, hanno inoltrato lo scorso 29 agosto 2019 un appello alla consigliera federale Karin Keller-Suter (“Partecipazione svizzera ai salvataggi nel Mediterraneo”). Il presidio della CVS sostiene questo appello e ricorda, al riguardo, la Dichiarazione interreligiosa congiunta sulla protezione dei rifugiati del 7 novembre 2018 (“Di fronte c’è sempre una persona”). Le comunità religiose che hanno firmato intendono sostenere i profughi attraverso il volontariato, l’aiuto al prossimo o con iniziative individuali. La dichiarazione contiene i seguenti appelli allo Stato, alla politica e alle comunità religiose: protezione sul posto, vie di transito legali, procedure d’asilo dignitose ed efficaci, integrazione e pari opportunità, come pure un rimpatrio dei profughi in condizioni di dignità.

Reinsediamento

Il 22 novembre 2018 ha avuto luogo un incontro dei responsabili delle comunità che hanno firmato la Dichiarazione interreligiosa congiunta con la consigliera federale Simonetta Sommaruga, durante il quale si è discusso del tema dei profughi e del programma di reinsediamento. In tale occasione si è pure ribadito il mantenimento della tradizione umanitaria, in particolare nel diritto d’asilo; del processo di sviluppo dei paesi in via di sviluppo; la protezione delle persone perseguitate per motivi religiosi e politici; l’accoglienza di gruppi di rifugiati nell’ambito dei programmi dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati (UNHCR) per il reinsediamento dei profughi.

La CVS è riconoscente verso tutti i credenti, che si impegnano personalmente per il miglioramento della situazione dei profughi e che non si lasciano scoraggiare dalle tristi notizie che pervengono regolarmente.

 

Friburgo, 30 gennaio 2020

Ansprechperson für Medien

Encarnación Berger-Lobato

Conferenza dei Vescovi svizzeri
Responsabile Marketing Comunicazione
Rue des Alpes 6, case postale 278
1701 Fribourg
Tel. +41 26 510 15 15, Mobil +41 79 552 04 40
www.ivescovi.ch