Comunicato stampa | 25.08.2011

No al disprezzo dell’uomo nelle campagne politiche

Richiamo alla responsabilità degli editori contro l’incitamento all’odio

Da qualche giorno viene pubblicato in diversi giornali un annuncio pubblicitario dell’UDC, intitolato: “Dei Kosovari pugnalano uno Svizzero!”. Alcune case editrici si sono tuttavia rifiutate di pubblicare questo annuncio. La Commissione per la comunicazione ed i media come pure l’Ufficio migratio della CVS deplorano la pubblicazione di questo annuncio, che incita all’odio. Il crimine di due autori appare come il crimine di un intero gruppo etnico e l’odio di un gruppo etnico verso un altro è attizzato apertamente. La pubblicazione di questo annuncio offensivo rappresenta una nuova breccia nella cultura politica della Svizzera.

Noi richiamiamo tutti i responsabili dei media a non più concedere spazio a questo disprezzo verso l’uomo. Ringraziamo espressamente i media che si oppongono a questa pubblicazione.

Friborgo, 25 agosto 2011

Marco Schmid, direttore di migratio

Simon Spengler, Commissione per la comunicazione ed i media