SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 07.12.2017

Assemblée de la Conférence des évêques suisses (CES) à Engelberg



Giustizia e Pace | 01.12.2017

Commissione nazionale Giustizia e Pace, Servizio dei gesuiti per i rifugiati Svizzera (JRS), Comunità di SantʼEgidio Svizzera



22.11.2017

Réponse des Eglise reconnues de droit public (FEPS-CES-RKZ-CKK) à la procédure de consultation concernant le Projet fiscal 17


Tutti i documenti

SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | Comunicato stampa | 13.03.2014

Il papa Francesco è stato eletto un anno fa

Fanno 365 giorni che i cardinali riuniti in conclave hanno sorpreso tutti eleggendo il papa Francesco. Da quest'elezione sta scaturendo un pontificato che pone il messaggio chiave del Vangelo al centro dell'azione della Chiesa: cioè il messaggio del Dio misericordioso, che libera e redime l'uomo.

"Curato del mondo", papa Francesco va verso la gente annunciando Gesù Cristo, Figlio di Dio e Salvatore. Sottolinea infaticabilmente che "per Dio noi non siamo numeri, siamo importanti, anzi siamo quanto di più importante Egli abbia; anche se peccatori, siamo ciò che gli sta più a cuore"; incoraggia tutti noi, lui incluso, a ritornare a Dio: "vogliamo diventare santi? Sì o no?"

Il papa Francesco vede la presenza di Dio nell'uomo di oggi e vorrebbe stargli vicino. Si stacca da ciò che impedisce l'accesso all'uomo e che non corrisponde al messaggio di Dio misericordioso. Ciò spiega la sua semplicità, l'apertura verso la gente, l'attenzione per i poveri, il disagio dinanzi alla ricchezza, la perplessità nei confronti del centralismo ecclesiale. Il papa Francesco ha dato un impulso alla Chiesa universale nel suo insieme e perciò alla Chiesa cattolica in Svizzera. Noi, vescovi della Svizzera, speriamo e preghiamo che quest'impulso continui in futuro e anzi diventi ancora più forte, per la salvezza degli uomini e a gloria di Dio.  

+ Markus Büchel,
Presidente della Conferenza dei vescovi svizzeri

San Gallo, 13 marzo 2014