SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 08.09.2017

Assemblée de la Conférence des évêques suisses (CES) à St. Niklausen


SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 06.09.2017

5e session de discussions entre l’Organisation pour la culture et les relations de l’Islam et la Commission pour le Dialogue avec les Musulmans de la Conférence des évêques suisses du 26 au 31 août 2017 en Iran.


Giustizia e Pace | 01.09.2017

La Commissione nazionale Giustizia e Pace motiva il suo SIʼ alla riforma della previdenza vecchiaia 2020 dal profilo dell'etica sociale


SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 31.07.2017

Videomessaggio per il 1° agosto per l’inizio del pellegrinaggio a Flüeli Ranft


Tutti i documenti

Servizio d'informazione | Comunicato stampa | 22.02.2012

Una delegazione svizzera al Congresso eucaristico mondiale di Dublino 2012

“L’Eucaristia: Comunione con il Cristo e tra di noi”

In occasione del Congresso eucaristico internazionale, che si svolgerà dal 10 al 17 giugno nella capitale irlandese di Dublino, sono attese decine di migliaia di cattolici provenienti da tutti i continenti. Per questo importante avvenimento, i vescovi svizzeri hanno delegato don Martin Camenzind, cappellano del convento domenicano “Maria Zuflucht” di Weesen (SG). Rappresenterà i vescovi al Congresso, li informerà a proposito dell’incontro e accompagnerà i partecipanti svizzeri.

Il Congresso eucaristico internazionale avrà luogo per la 50a volta. Coincide pure con l’apertura del 50° anniversario del Concilio Vaticano II (1962-1965). Il Congresso porta il titolo: “L’Eucaristia: Comunione con il Cristo e tra di noi”. I Congressi eucaristici internazionali hanno luogo, di regola, ogni quattro anni – gli ultimi due in Québec (Canada, 2008) e a Guadalajara (Messico, 2004) – e puntano ad ancorare più profondamente l’Eucaristia nel cuore della vita e della missione della Chiesa.

Il tema del Congresso si ispira direttamente alla Costituzione “Lumen Gentium” del Concilio Vaticano II: “Partecipando realmente del corpo del Signore nella frazione del pane eucaristico, siamo elevati alla comunione con lui e tra di noi” (LG, 7). L’Eucaristia quotidiana è al centro del Congresso. Attorno ad essa si articola un ricco programma, comprendente elementi diversificati come conferenze, gruppi di discussione, catechesi, momenti di raccoglimento o ancora attrazioni culturali o turistiche. Uno spazio particolare sarà accordato all’adorazione eucaristica.

La fede cristiana ha raggiunto l’Irlanda nel 4° secolo d.C., grazie a San Patrizio. All’inizio del Medioevo i monaci ed i predicatori itineranti hanno lasciato l’Irlanda per annunciare la fede cristiana in Europa. Con i santi Colombano, Gallo, Aidan e Columcille, l’Irlanda ha intessuto legami particolari con la Francia, la Svizzera e l’Inghilterra. Il contesto storico è illustrato per mezzo del giubileo attualmente celebrato a San Gallo: la città, il cantone e la diocesi commemorano quest’anno l’arrivo di San Gallo, più di 1400 anni fa.

L’arcidiocesi di Dublino, sotto l’egida di mons. Diarmuid Martin, invita tutti i credenti e le diocesi del mondo a partecipare al Congresso. Spera che questo avvenimento centrale per la Chiesa universale potrà conoscere un irradiamento verso l’esterno e che potrà contribuire ad un nuovo slancio eucaristico nelle Chiese locali.

Friborgo, 22 febbraio 2012

Walter Müller, incaricato all’informazione della CVS