329 ao Delémont 2020

SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | Comunicato stampa | 17.09.2020

Lesbos: esplorare tutte le possibilità

La 329ª assemblea ordinaria della CVS si è svolta dal 14 al 16 settembre 2020 al Centro San Francesco di Delémont.

Esplorare tutte le possibilità

Dopo l’appello di Pasqua delle tre Chiese nazionali a favore dei richiedenti l’asilo delle isole greche, la situazione a Lesbos di queste persone in cerca di protezione è peggiorata in modo ancora più drammatico con l’incendio nel campo dei rifugiati di Moria. I Vescovi esprimono la loro profonda costernazione per la calamità che si svolge sotto i nostri occhi e sostengono la volontà del Consiglio federale di accogliere rapidamente in Svizzera una ventina di minori del campo di Moria. Prendono atto con fiducia anche del fatto che alcune città svizzere sono disposte ad accogliere altri rifugiati e chiedono alle istituzioni ecclesiastiche di studiare la possibilità di accogliere i rifugiati di Moria e di fornire loro un alloggio e un’assistenza nella misura del possibile. Anche se l’ammissione di queste persone deve essere risolta a livello internazionale e non può essere una questione che riguarda un solo paese, la CVS ritiene che ogni impegno che la Svizzera, per quanto piccola, può assumersi nell’ambito delle sue possibilità sia davvero importante. La CVS ringrazia tutti coloro che si impegnano concretamente in favore dei rifugiati sull’isola di Lesbos, permettendo così a queste persone di vivere nella dignità.

  

L’istruzione della Congregazione per il Clero

L’Istruzione “La conversione pastorale della comunità parrocchiale al servizio della missione evangelizzatrice della Chiesa” del 29 giugno 2020 ha suscitato diverse reazioni. Se le realtà in ciascuna diocesi sono molto diversificate, alcune questioni fondamentali si pongono ovunque. Anche se la Chiesa cattolica in Svizzera può vantare una grande esperienza in materia di collaborazione tra persone consacrate e laiche nel servizio ecclesiale, alcune questioni restano irrisolte o difficili da risolvere. La pubblicazione di questo documento romano lascia tuttavia sempre aperta la questione spinosa di come risolvere la tensione tra un quotidiano rodato e le direttive della Chiesa universale. I membri della CVS terranno una discussione approfondita su questa importante questione, specialmente in vista della visita di tutti i Vescovi a Roma (visita ad limina) alla fine di gennaio 2021.

 

Abusi sessuali nel contesto ecclesiale

La CVS ha preso atto delle statistiche 2019 concernenti i casi di abusi sessuali commessi nell’ambito ecclesiale segnalati alle commissioni diocesane di esperti. Sei abusi ogni cinque denunce riguardano casi attuali, commessi dopo l’anno 2000. Non vi era relazione di dipendenza in nessuno di essi. Sono pure stati annunciati 29 casi prescritti, di cui 21 commessi tra il 1950 e il 1980 e 8 tra il 1981 e il 2000. Le statistiche mostrano che le misure adottate a partire dal 2002 sono efficaci. Il numero delle denunce è dello stesso ordine di grandezza di quello degli ultimi anni (i casi annunciati alla Cecar, che essa tratta direttamente, non sono inclusi). Le commissioni diocesane di esperti incoraggiano ancora una volta le vittime a rivolgersi sia a loro sia ai centri cantonali di aiuto alle vittime.

 

Rielezione del segretario generale della CVS

La CVS ha confermato nella sua funzione l’attuale segretario generale della CVS, Erwin Tanner, per ulteriori tre anni. I membri della CVS lo ringraziano per la buona collaborazione e gli rivolgono i loro auguri per questo quarto periodo di attività.

 

Incontro con il Nunzio apostolico

La CVS ha accolto, per la sua tradizionale visita, il Nunzio apostolico della Svizzera, mons. Thomas Edward Gullickson, accompagnato dal suo Consigliere di nunziatura, mons. José Manuel Alcaide Borreguero.

 

Nomine

  • La CVS ha nominato il sig. Karl-Anton Wohlwend direttore nazionale a.i. del servizio migratio, per rappresentarla ufficialmente presso la Commissione cattolica internazionale per le migrazioni (CICM).
  • Ha pure nominato un nuovo membro per la commissione di esperti “Abusi sessuali nell’ambito ecclesiale” nella persona della sig.ra Regula Schwager, psicologa e psicoterapeuta con riconoscimento federale. Ella è codirettrice di Castagna, un centro di consultazione per bambini e adolescenti abusati, come pure per adulti abusati nella loro infanzia.

 

Pellegrinaggio alla cappella del Vorbourg

I Vescovi hanno compiuto insieme un pellegrinaggio dal Centro San Francesco alla vicina cappella del Vorbourg. Quest’ultima è il più antico santuario mariano del Giura. Mons. Felix Gmür vi ha presieduto la Messa che, coronavirus oblige, non era aperta al pubblico.

 

Delémont, 16 settembre 2020        

             

Conferenza dei Vescovi svizzeri

Encarnación Berger-Lobato

Resp. Marketing e Comunicazione