SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 29.03.2018

Centre d’Études pour la Foi et la Société CEFS, Institut d’Études Œcuméniques ISO de l’Université de Fribourg Conférence des évêques suisses CES Fédération des Églises protestantes de Suisse FEPS



SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 09.03.2018

La 319e assemblée ordinaire de la Conférence des évêques suisses (CES) s’est déroulée du 5 au 7 mars au Centre Saint-François à Delémont et à Bâle.



SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | 07.12.2017

Assemblea ordinaria della Conferenza dei vescovi svizzeri al Convento di Engelberg.


Tutti i documenti

SBK-CES-CVS Conferenza dei vescovi svizzeri | Comunicato stampa | 07.12.2006

274ª Assemblea ordinaria, Wislikofen, diocesi di Basilea 4 - 6 dicembre 2006

La 274ª Assemblea ordinaria della Conferenza dei Vescovi svizzeri (CVS) si è svolta dal 4 al 6 dicembre alla Prevostura di Wislikofen, nel Canton Argovia. Questi i punti principali che sono stati trattati:

Visita ad limina
I membri della CVS si sono recati a Roma dal 7 al 9 novembre 2006. Con questo viaggio, essi hanno completato la loro visita “ad limina” che non aveva potuto essere conclusa nel febbraio 2005 a causa della malattia del papa Giovanni Paolo II. Solitamente, in occasione della visita “ad limina” quinquennale i Vescovi hanno incontri separati nei diversi dicasteri del Vaticano; ma per la conclusione della visita interrotta l’anno scorso, il papa Benedetto XVI ha auspicato una nuova procedura: il Santo Padre ed i responsabili delle diverse congregazioni e consigli del Vaticano si sono così incontrati insieme con i Vescovi svizzeri in occasione di una sessione comune di tre giorni.

Al termine della sua omelia in occasione della celebrazione eucaristica iniziale e nei due altri discorsi, il papa Benedetto XVI ha dato in modo magistrale degli impulsi importanti ai partecipanti. Diversi temi tratti dai “rapporti ad limina” del 2005 e già affrontati negli incontri con i dicasteri del Vaticano sono stati dibattuti nel corso delle discussioni comuni, in uno spirito di scambio di idee. Ciascuno dei temi è stato presentato con un’introduzione da parte del responsabile del dossier in seno alla CVS e dal suo omologo romano. In seguito a ciò la discussione è stata aperta liberamente. I temi trattati sono stati indicati in un comunicato stampa comune, diffuso alla fine della visita ad limina. L’incontro ha portato a scambi aperti e fruttuosi, nel corso dei quali la comprensione vicendevole ha potuto essere approfondita. Un accordo unanime è stato trovato sulle questioni importanti.

Euro 2008
La CVS ha incaricato la Commissione per la pastorale del turismo, dei divertimenti e dei pellegrinaggi del coordinamento pastorale in occasione di Euro 2008. Essa, in accordo con la Commissione “Cultura e turismo” della Federazione delle Chiese protestanti in Svizzera (FCPS), ha preso contatto con il Comitato d’organizzazione di Euro 2008, situato a Nyon, in vista di possibili collaborazioni nel quadro del campionato europeo di calcio. L’offerta ha come obiettivo, in primo luogo, l’aiuto e l’accompagnamento delle squadre in competizione. I Vescovi auspicano di poter offrire agli organizzatori ed ai membri delle squadre qualificate diversi servizi, come spazi di silenzio e raccoglimento, tempi di meditazione e celebrazioni eucaristiche per i calciatori provenienti da paesi cattolici. Si tratta pure di indicare persone di contatto con le Chiese e le comunità ecclesiali.

ForModula
La CVS ha deciso di fissare le basi in vista dell’introduzione a partire dal 1° gennaio 2009 di un sistema di formazione modulare “ForModula” che dovrebbe permettere l’accesso alle professioni nella Chiesa. Gli istituti di formazione sul piano cantonale, diocesano e per regione linguistica saranno invitati a stabilire dei moduli ben definiti ed obbligatori per i loro program-mi di formazione. Questo sistema modulare riguarderà innanzitutto i cate-chisti, gli animatori e le animatrici della gioventù, gli animatori ed animatrici pastorali e della catechesi. ForModula ha lo scopo di rendere la formazione ecclesiale più flessibile e più trasparente. Il riconoscimento mutuo delle formazioni complete o parziali sarà migliorato dal fatto che le competenze saranno affini. Affinché questo sistema possa funzionare e possa estendersi in futuro anche ad altre professioni ecclesiali è necessaria la creazione di un coordinamento professionale, che da parte sua deve essere istituito. Prima dell’introduzione definitiva di “ForModula” i Vescovi approfondiranno ancora i diversi aspetti del progetto e continueranno le consultazioni in corso a proposito del finanziamento. La CVS esprime la propria ricono-scenza al gruppo elaboratore del progetto per l’importante lavoro svolto.

Nomine
• La CVS ha nominato membri della propria Commissione teologica p. Philippe Lefebvre op, professore di Antico Testamento all’Università di Friborgo, e Mariano Delgado, professore di storia della Chiesa all’Università di Friborgo.
• Thomas Ruckstuhl, direttore del Salesianum di Friborgo, è il nuovo co-presidente della Commissione di dialogo cattolico–riformato della Svizzera. Sostituisce in questo incarico Rudolf Schmid, di Kriegstetten.
• P. Josef Meili SMB di Lucerna è stato nominato delegato della CVS pres-so il Comitato di direzione della settimana delle religioni 2007, lanciata dalla Comunità di lavoro interreligioso della Svizzera IRAS COTIS.

In breve
• Il Nunzio apostolico in Svizzera, mons. Francesco Canalini, ha reso una visita di cortesia ai membri della CVS, lunedì a Wieslikofen.
• La CVS ha ricevuto don Jean–Pierre Brunner, Presidente della Commis-sione “vescovi–preti”, che ha informato i Vescovi a proposito degli in-contri con le organizzazioni ZöFra, ADAMIM e “Priester in Beziehung”.
• Thomas Englberger, capo di progetto dell’Istituto svizzero di sociologia pastorale di S. Gallo, ha presentato una relazione sul sistema di formazione modulare “ForModula”.
• La 275ª assemblea ordinaria avrà luogo dal 5 al 7 marzo 2007 a Lucerna.

Berna, il 7 dicembre 2006

Walter Müller, portavoce
e delegato stampa della CVS